tarme della farina

Tarme del cibo

Vi è mai capitato di aprire la dispensa in cucina e trovare delle farfalline svolazzanti? Si chiamano tarme del cibo, della farina o della pasta sono delle piccole farfalline scure, che arrivano con la bella stagione.

Tra gli insetti che compaiono con il caldo, ci sono anche le “tarme del cibo”

Le troviamo nella nostra dispensa, perché si alimentano principalmente di grani, che siano macinati oppure in chicchi come farina, pasta, cereali, biscotti, frutta secca, semi, legumi. Inoltre, amano vivere in ombrosità e in ambiente caldi. Per questo le nostre cucine sono gli ambienti ideali per la loro proliferazione.
Le larve si annidano nelle pieghe delle confezioni, soprattutto quelle di carta, che sono in grado di perforare. Inizialmente sono così piccole che non si riescono a vedere finché non si vedono le farfalline volare tra le provviste. Il cibo infestato deve essere buttato: non resta quindi che imparare come proteggere gli alimenti della loro invasione.

tarme del cibo

Se la vostra dispensa è invasa da questi animaletti procedete così:

1.Pulizia

Svuotate credenze, ripiani e tutti gli angoli in cui lasciate abitualmente il cibo. Controllate meticolosamente le confezioni e verificate che siano integre e pulite: se nel contenuto ci sono farfalline o piccole formazioni simili a delle ragnatele, quelle sono le uova che si trasformeranno in larve. Se l’alimento è contaminato, buttatelo subito!

Pulite bene la dispensa e poi passate sulle superfici uno straccio imbevuto d’acqua calda e aceto: è una miscela naturale in grado di disinfettare e al tempo stesso allontanare gli insetti che non gradiscono l’odore dell’aceto.

2.Conservazione dei cibi

Non tenete i cibi nelle confezioni in carta, a maggior ragione se già aperte. La soluzione migliore per evitare contaminazioni è utilizzare dei barattoli a chiusura ermetica, in plastica o meglio ancora in vetro. Le tarme prediligono i luoghi bui e umidi, perciò il cibo non andrebbe mai riposto in armadietti e dispense vicino a fonti di calore, come il forno.

3.Rimedi naturali contro le tarme del cibo

Sapete che l’odore dell’alloro è in grado di allontanare le farfalline? Vi basterà posizionarne qualche foglia nella dispensa per tenerle lontane.

Un altro rimedio è invece quello dell’arancia “chiodata” con chiodi di garofano: potete utilizzare anche la scorza, in cui avrete inchiodato alcuni chiodi di garofano. Come l’odore dell’alloro anche quello dei chiodi di garofano non viene apprezzato dalle farfalline che così si tengono ben lontane dalle confezioni di cibo.

Infine, un rimedio non solo naturale ma anche profumatissimo: procuratevi dell’olio essenziale di lavanda e dopo aver imbevuto un batuffolo di cotone, posizionatelo nella dispensa. In alternativa, utilizzate l’olio essenziale di menta, citronella o eucalipto.

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie Blog

Newsletter

Iscriviti per ricevere i nuovi articoli via email

 

Loading
Torna su