coca zero

Coca Cola Zero

Coca Cola Zero: Zero Zuccheri, Zero Calorie!

Le bevande zero calorie sono salutari o rappresentano un rischio per la nostra salute?

Perché scegliere una bevanda senza zucchero

Un’idea perfetta per andare incontro alle esigenze di quei consumatori attenti alla linea ma amanti della bevanda made in Usa più famosa al mondo. In realtà non basta eliminare lo zucchero dalle bevande per renderle salutari!

Questa bevanda contiene zero zuccheri e zero calorie ad intendere perciò che si tratta di un prodotto accettabile dal punto di vista alimentare e che non comporta rischi per il sovrappeso, e quindi si possa bere in tutta tranquillità.

Quanti di voi conoscono gli ingredienti della Coca Cola Zero?

A parte l’acqua, l’anidride carbonica e la caffeina che troviamo ad inizio e fine lista degli ingredienti, ecco quali sono le altre sostanze contenute nella Coca Cola Zero.

ingredienti coca zero

Benzoato di Sodio

È un conservante presente negli ingredienti della Coca Zero fino a qualche tempo fa, poi è stato eliminato in quanto questa sostanza è considerata dalla Autorità Europea per la sicurezza alimentare (EFSA) una sostanza che rende i bambini iperattivi, assieme ad alcuni coloranti particolari. Tuttavia questa sostanza è presente in diversi alimenti in vendita nei supermercati, proprio perché essendo un conservante l’industria lo impiega spesso in molti prodotti confezionati e pronti.

Ciclamato di sodio

È un dolcificante artificiale accertato essere cancerogeno. Alcuni paesi, tra cui gli USA e il Regno Unito, hanno vietato l’uso alimentare del ciclamato. In Europa l’uso è consentito con restrizioni ed esclusioni. La AIRC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro) lo ha classificato nel gruppo 3 cioè tra quelle sostanze che ad oggi non hanno dato prova di cancerogenicità certa sull’uomo, ma solo sugli animali. Inoltre stimola la produzione di insulina.

Aspartame

È un edulcorante artificiale, ha un alto potere dolcificante (circa 200 volte più del comune zucchero) e un basso tenore calorico, per questo è stato largamente impiegato anche nei prodotti dietetici. È autorizzato il consumo alimentare entro certi limiti perchè numerosi studi scientifici  hanno dimostrato la nocività nel corpo umano.

Colorante Caramello (E150d)

Rientra negli additivi alimentari in particolare è un colorante artificiale, utilizzato per conferire il caratteristico colore caramello e rendere il prodotto più gradevole alla vista del consumatore. È  una sostanza artificiale e sospettata di essere cancerogena a seguito di diversi studi fatti sia in America che in Europa.

Acesulfame K

È un edulcorante artificiale, chiamato anche acesulfame potassico (K è il simbolo del potassio). È conosciuto anche come E950. Ha proprietà dolcificanti paragonabili a quelli dell’aspartame con un potere dolcificante superiore a quello del saccarosio (zucchero bianco) di circa 200 volte.

Acido Fosforico

Noto come antiruggine, ha un effetto corrosivo sui denti, il suo uso ripetitivo porta ad una progressiva porosità della superficie dentale.

Aromi della bevanda

Gli aromi contenuti in questa bevanda non sono dichiarati dalla azienda produttrice!

Consiglio

Rimpiazzare gli zuccheri veri con quelli artificiali favorisce al nostro corpo sovrappeso, obesità e diabete.

Non che le bevande zuccherate facciano meglio! Considerata la poca salubrità degli ingredienti, sarebbe opportuno evitare il consumo di queste bevande anche nelle versioni “light”.

La migliore alternativa rimane, come sempre, l’acqua.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie Blog

Newsletter

Iscriviti per ricevere i nuovi articoli via email

 

Loading
Don`t copy text!
Torna su