gelificante vegetale

Agar Agar: cos’è e come si utilizza?

L’agar agar è una sostanza gelificante vegetale ricavata dalle pareti cellulari di circa 32 specie di alga rossa, si tratta quindi di un gelificante 100% vegetale usato per addensare budini, creme e dessert.

Va a sostituirsi perfettamente ai gelificanti di origine animale come la colla di pesce ma anche alle uova negli impasti.

È principalmente impiegato nella preparazione di dolci come marmellate, confetture, budini, creme, gelati, sorbetti, ma anche preparazioni salate come salse e zuppe.

È diffuso soprattutto in Giappone, ma ormai è facile trovarlo ovunque. Si può reperire facilmente al supermercato ed è venduto in polvere o in scaglie, ha un colore grigiastro e un sapore e un odore neutri.

 

 Benefici per la salute:

  • In Giappone da quasi 400 anni il consumo di agar agar viene utilizzato come rimedio naturale per la perdita di peso  e per il controllo della glicemia.
  • In che modo? Sciogliendo un cucchiaino di agar agar in polvere nel the o nell’acqua calda e assumendolo prima dei pasti. Grazie all’elevato contenuto di fibre e alla capacità di assorbire l’acqua, aumenterà la massa del composto consumato con un’immediata sensazione di sazietà e una ridotta assunzione di cibo durante i pasti. Le fibre infatti rallentano lo svuotamento gastrico e transitano lentamente nell’intestino. Assorbendo l’acqua, l’agar agar assorbe anche il glucosio in eccesso eliminandolo attraverso le feci contribuendo al controllo della glicemia e dell’accumulo di grasso, di particolare importanza nel diabete e nell’obesità.

 

Non hai mai utilizzato l’agar agar in cucina? Prova questa ricetta facile facile cliccando qui.

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie Blog

Newsletter

Iscriviti per ricevere i nuovi articoli via email


Loading
Don`t copy text!
Torna su